bupicain*10f 5ml 2,5mg/ml bupivacaina monico spa

Indicazioni

 Che cosa è Bupicain 2,5 mg/ml soluzione iniettabile 10 fiale 5 ml?

Bupicain soluzione iniettabile prodotto da monico spa
è un farmaco etico della categoria specialita' medicinali con prescrizione medica

E' utilizzato per la cura di anestetico locale, applicato localmente al tessuto nervoso in concen-trazioni adeguate blocca la trasmissione nervosa.a contatto con il tronco nervoso puo'indurre paralisi sia motoria chesensoriale dell'area innervata. l'azione e'reversibile.
Contiene i principi attivi: bupivacaina cloridrato
Codice AIC: 034485021

E' utilizzato per bupivacaina

Bupicain 2,5 mg/ml soluzione iniettabile 10 fiale 5 ml


Il prodotto bupicain 10f 5ml 2,5mg/ml è una formulazione in confezione del farmaco bupicain

Consulta la pagina dedicata al farmaco bupicain

Categorie del prodotto:

 Quanto Costa ?

Il prodotto Bupicain 10f 5ml 2,5mg/ml non è in vendita nei negozi online

Il prezzo di riferimento al pubblico è di circa 107,42 €

 Bupicain 10f 5ml 2,5mg/ml è detraibile in dichiarazione dei redditi ?

Bupicain 10f 5ml 2,5mg/ml è un farmaco etico e perciò è detraibile in dichiarazione dei redditi

 Informazioni e Indicazioni, a cosa serve bupicain 10f 5ml 2,5mg/ml?

In ogni tipo di anestesia periferica: infiltrazione locale, troncula-re, loco-regionale, blocco simpatico, peridurale, sacrale, spinalesubaracnoidea. E'indicato in tutti gli interventi di chirurgia genera-le, ortopedica, oculistica, otorinolaringoiatrica, stomatologica,ostetrico-ginecologica, dermatologica, sia da solo che associata anarcosi.

 Posologia e modo di somministrazione

La Bupivacaina e' solitamente usata in dosaggi minimi, variabili secondo le indicazioni, da 2-3 mg a 100-150 mg. Le fiale, non contenendo conservanti, vanno utilizzate per una sola somministrazione. Eventuali rimanenze andranno scartate. Il dosaggio Indica la quantità, la frequenza e il numero delle dosi da assumere in un determinato periodo di tempo (per esempio, tre compresse da 100 mg per due ... Leggi massimo per un adulto e per singola Somministrazione Introduzione di un farmaco nell'organismo.... Leggi non dovrebbe superare i 150 mg, corrispondentia 30 ml della soluzione È una miscela omogenea, in genere in forma liquida, di due o più sostanze; la sostanza presente in quantità maggiore, è detta solvente, mentre que... Leggi allo 0,50% ed a 60 ml della soluzione È una miscela omogenea, in genere in forma liquida, di due o più sostanze; la sostanza presente in quantità maggiore, è detta solvente, mentre que... Leggi allo 0,25%; piu' in generale, la dose Quantità di medicamento da somministrare in una sola volta (rappresenta, cioè, un'unità posologica). Esistono, pertanto, forme farmaceutiche monodo... Leggi di sicurezza, sia per adulti sia per bambini, che e’ consigliabile non superare, e' di 2 mg/Kg per singola somministrazione. Nella terapia antalgica protratta si impiegano solitamente dosi variabili da 0,25 a 1 mg/Kg di peso corporeo; la Somministrazione Introduzione di un farmaco nell'organismo.... Leggi puo’ essere ripetuta 2-3 volte nelle 24 ore.

 Effetti indesiderati

Reazioni tossiche o allergiche (tremori, eccitazione, disorientamentovertigine, midriasi, aumento del metabolismo e della temperatura corporea e per dosi molto elevate trisma e convulsioni). Se e interessatilmidollo allungato, si ha compartecipazione dei centri cardiovascolare, respiratorio ed emetico con sudorazione, aritmie, ipertensionetachipnea, broncodilatazione, nausea e vomito. Effetti di tipo periferico possono interessare l'apparato cardiovascolare con bradicardiavasodilatazione. Le manifestazioni a carattere Locale Che interessa una determinata e limitata parte del corpo umano.... Leggi comprendono eruzioni cutanee di vario tipo, orticaria, prurito; quelle a carattergenerale broncospasmo, edema È la presenza eccesiva di liquidi nei tessuti, con caratteristica comparsa di gonfiore, o nelle cavità dell'organismo. Tale accumulo di liquidi è d... Leggi laringeo fino al collasso cardiorespiratorio da shock anafilattico.

 Forme Farmacologiche

Bupicain per poter essere somministrato deve essere trasformato in una forma farmaceutica (o forma di dosaggio o medicamento composto), ovvero deve assumere un aspetto tale che possa essere somministrato attraverso la via prescelta (es orale, endovena ecc.) e nel dosaggio desiderato.

Il farmaco bupicain è disponibile nelle seguenti formulazioni:


Consulta la pagina dedicata a farmaco bupicain

 Controindicazioni ed effetti secondari

Ipersensibilita'gia'nota verso uno dei componenti o sostanze stretta-mente equivalenti dal punto di vista chimico. Il prodotto con adrena-lina e'generalmente controindicato nei cardiopatici, nelle gravi arte-riopatie, negli ipertesi, nei soggetti con manifestazioni ischemichedi qualsiasi tipo o con emicrania essenziale, nei nefropatici, negliipertiroidei e nei diabetici.Il prodotto e'inoltre controindicato nella anestesia intravenosa re-gionale. Da non usarsi in gravidanza accertata o presunta.

 Interazioni con altri prodotti

I barbiturici possono arrestare le convulsioni Possono comparire come reazione alla febbre, specie all'inizio di una malattia infettiva, in bambini di età inferiore ai 6 anni e con sistema nervoso... Leggi prodotte da dosi tossi-che di detto anestetico locale, ma e'necessaria una dose Quantità di medicamento da somministrare in una sola volta (rappresenta, cioè, un'unità posologica). Esistono, pertanto, forme farmaceutiche monodo... Leggi quasi aneste-tica di barbiturico.Il diazepam e'il farmaco d'elezione sia per la prevenzione che per loarresto delle convulsioni Possono comparire come reazione alla febbre, specie all'inizio di una malattia infettiva, in bambini di età inferiore ai 6 anni e con sistema nervoso... Leggi da anestetico locale.Il prodotto con adrenalina ormone secreto dalle ghiandole surrenali ghiandole situate sopra ogni rene e che hanno importanti funzioni di regolazione ormonale.... Leggi (situate sopra i reni) sotto lo Stimolo Cio che provoca una reazione.... Leggi di sforzi o emozioni.... Leggi deve essere usato con assoluta cautela neisoggetti in trattamento con IMAO o antidepressivi triciclici.

 Categoria terapeutica