kcl retard 40 compresse 600mg rp potassio astellas pharma spa

Che cosa è Kcl retard 600 mg compresse a rilascio prolungato 40 compresse?

Kcl retard compresse rp prodotto da astellas pharma spa
è un farmaco etico della categoria specialita' medicinali con prescrizione medica che appartiene alla fascia A che comprende tutti i farmaci essenziali e per malattie croniche, che sono gratuiti per il cittadino, su questi farmaci le Regioni sono comunque libere di applicare eventualmente un ticket .
Kcl retard risulta in commercio nelle farmacie italiane
E' utilizzato per la cura di la sostanza contenuta in kcl retard integra la carenza di potassio (integratori minerali).
Contiene i principi attivi: potassio cloruro
Codice AIC: 023638012

E' utilizzato per potassio cloruro

Kcl retard 600 mg compresse a rilascio prolungato 40 compresse


Il prodotto kcl retard 40cpr 600mg rp è una formulazione in confezione del farmaco kcl retard

Consulta la pagina dedicata al farmaco kcl retard

Categorie del prodotto:

Quanto Costa ?

Il prodotto Kcl retard 40cpr 600mg rp è in vendita nei 1 Negozi online

Il prezzo più basso negli ecommerce autorizzati alla vendita online è di 3,78 €

Il prezzo di riferimento al pubblico è di circa 3,78 €

Le informazioni sul prezzo e le offerte nei negozi online sono fornite da prezzifarmaco.it

Kcl retard 40cpr 600mg rp è detraibile in dichiarazione dei redditi ?

Kcl retard 40cpr 600mg rp è un farmaco etico e perciò è detraibile in dichiarazione dei redditi

Informazioni e Indicazioni, a cosa serve kcl retard 40cpr 600mg rp?

E' indicato per prevenire e correggere una carenza di potassio dell'organismo, che si manifesta generalmente con una sensazione di stanchezza e debolezza muscolare (astenia). Deve essere somministrato in caso di trattamenti prolungati o intensi dell'ipertensione e degli edemi didifferente eziologia con diuretici. Un apporto supplementare di cloruro di potassio e' particolarmente importante quando viene prescritto contemporaneamente un glucoside cardiotonico. Perdite renali di potassio si possono avere anche in seguito ad altri trattamenti: perfusione di soluzioni prive di potassio; somministrazione di elevate quantita' di sali sodici alcalinizzanti (ad es. bicarbonato), di alcuni corticosteroidi e di ACTH; abuso di lassativi. Provocano pure perdite di potassio il vomito ripetuto e le diarree gravi; la presenza di fistola gastrica, intestinale o biliare, di cirrosi epatica e di iperfunzione corticosurrenale; alcune condizioni di stress come grossi interventi chirurgici e gravi malattie.

Posologia e modo di somministrazione

Di regola sono sufficienti, a seconda dei casi, 3-6 compresse al giorno (24-48 mEq di potassio ione); attenersi, comunque, rigorosamente alla posologia fissata dal medico. Le compresse vanno prese dopo i pastie deglutite intere, senza masticare.

Effetti indesiderati

Possono verificarsi vomito grave, distensione e dolore addominale ed,in rari casi, emorragia dello stomaco che impongono l'interruzione del trattamento.

Forme Farmacologiche

Kcl-retard per poter essere somministrato deve essere trasformato in una forma farmaceutica (o forma di dosaggio o medicamento composto), ovvero deve assumere un aspetto tale che possa essere somministrato attraverso la via prescelta (es orale, endovena ecc.) e nel dosaggio desiderato.

Il farmaco kcl-retard è disponibile nelle seguenti formulazioni:


Consulta la pagina dedicata a farmaco kcl retard

Controindicazioni ed effetti secondari

Ipersensibilita' verso uno dei componenti del prodotto. Deve essere evitata la somministrazione di potassio in presenza di avanzata alterazione della funzionalita' renale (insufficienza renale) con diminuzione(oliguria) o mancanza (anuria) di eliminazione di urina, aumentodell'azotemia nel sangue salvo determinati casi particolari che richiedono tuttavia un accurato controllo del potassio nel sangue. Un apporto supplementare di potassio sotto forma di sali diversi dal cloruro e' generalmente poco efficace, tranne nei seguenti rari casi: acidosi ipercloremica accompagnata da ipopotassiemia (rari casi di tubulopatie con acidosi renale, uretero sigmoidostomia), trattamento con un inibitore della carboanidrasi (generalmente in oftalmologia), nei quali e' preferibile utilizzare un sale alcalinizzante (ad es. bicarbonato). Stati di deidratazione acuta, iperpotassiemia. Morbo di Addison. Alle donne in stato di gravidanza il prodotto va somministrato soltanto nei casi di effettiva necessita' e sotto il diretto controllo del medico.

Interazioni con altri prodotti

Nessuna nota finora.

Categoria terapeutica