dentinale pasta gengivale 25g vari montefarmaco otc spa

 Che cosa è dentinale pasta gengivale 25g?

Dentinale pasta gengivale prodotto da montefarmaco otc spa
è un farmaco da banco della categoria specialita' medicinali da banco o di automedicazione

E' utilizzato per la cura di lenitivo.
Contiene i principi attivi: sodio benzoato/amilocaina
Codice AIC: 008891018 Codice EAN: 88910185

E' utilizzato per vari


Il prodotto dentinale pasta gengivale 25g è una formulazione in confezione del farmaco dentinale

Consulta la pagina dedicata al farmaco dentinale

Categorie del prodotto:

 Quanto Costa ?

Il prodotto Dentinale pasta gengivale 25g è in vendita in 54 Negozi online

Il prezzo di riferimento al pubblico è di circa 11,00 €

Il prezzo più basso negli ecommerce autorizzati alla vendita online è di 6,50 €

Compralo Online con   

 Dentinale pasta gengivale 25g è detraibile in dichiarazione dei redditi ?

Dentinale pasta gengivale 25g è un farmaco da banco e perciò è detraibile in dichiarazione dei redditi

 Informazioni e Indicazioni, a cosa serve dentinale pasta gengivale 25g?

Si usa per il trattamento dei dolori alle gengive per la nascita dei primi denti dei bambini (eruzioni dolorose dei denti nella prima infanzia).

PRINCIPI ATTIVI
100 g di pasta gengivale contengono: Amilocaina cloridrato  500 mg Sodio benzoato  500 mg

ECCIPIENTI
Saccarina, Mentolo, Zafferano tintura, Arancia dolce essenza, Sodio carbonato anidro, Acqua depurata, Miele

INDICAZIONI TERAPEUTICHE
Trattamento dei dolori alle gengive per la nascita dei primi denti dei bambini (eruzioni dolorose dei denti nella prima infanzia).

CONTROINDICAZIONI
Ipersensibilità accertata verso i componenti.

POSOLOGIA
Massaggiare le gengive del bambino con un dito o con un batuffolo di cotone, moderatamente cosparso di DENTINALE. Applicare il preparato 2-3 volte al giorno secondo necessità. E’ opportuno mantenere il trattamento per il periodo strettamente necessario, soprattutto nel caso in cui si proceda ad un trattamento a livello delle mucose.

CONSERVAZIONE
Nessuna

AVVERTENZE
L’uso, specie se prolungato, del prodotto non esclude la possibilità, anche se molto rara, di fenomeni di sensibilizzazione. Qualora dovessero verificarsi sospendere l’applicazione del preparato. Tenere il prodotto fuori dalla portata dei bambini.

INTERAZIONI
Non segnalate.

EFFETTI INDESIDERATI
I principali effetti indesiderati che riguardano la Somministrazione Introduzione di un farmaco nell'organismo.... Leggi di anestetici locali, in genere si manifestano a livello gastrointestinale con nausea e vomito.

SOVRADOSAGGIO
Per alti dosaggi nel caso in cui l’amilocaina raggiunga il circolo sistemico, si possono avere manifestazioni a livello gastrointestinale come nausea e vomito e a livello del sistema nervoso centrale sistema di cui fa parte il cervello Le sensazioni più deboli, come un leggero senso di freddo o caldo, passano al centro sensibile della corteccia cerebrale, dove vengono ricevuti prima... Leggi e che è la sede della formazione dei pensieri, delle funzioni vitali (respiro, frequenza del cuore), dei moviment... Leggi come eccitazione e tremore.

GRAVIDANZA / ALLATTAMENTO
Non pertinente.

 Posologia e modo di somministrazione

2-3 volte al giorno secondo necessita'. Massaggiare le gengive del bambino con un dito o con un batuffolo di cotone, moderatamente cosparsodi Dentinale.

 Effetti indesiderati

I principali effetti indesiderati che riguardano la Somministrazione Introduzione di un farmaco nell'organismo.... Leggi di anestetici locali, in genere si manifestano a livello gastrointestinale con nausea e vomito.

 Forme Farmacologiche

Dentinale per poter essere somministrato deve essere trasformato in una forma farmaceutica (o forma di dosaggio o medicamento composto), ovvero deve assumere un aspetto tale che possa essere somministrato attraverso la via prescelta (es orale, endovena ecc.) e nel dosaggio desiderato.

Il farmaco dentinale è disponibile nelle seguenti formulazioni:


Consulta la pagina dedicata a farmaco dentinale

 Controindicazioni ed effetti secondari

Ipersensibilita' verso i componenti o altre sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico.

 Interazioni con altri prodotti

In letteratura non sono descritti casi di interazioni medicamentose ed incompatibilita' particolari.

 Categoria terapeutica