intrastigmina

Che cosa è intrastigmina?

Il farmaco intrastigmina contiene il principio attivo neostigmina

Indicazioni per il principio attivo neostigmina

Inibitore reversibile della acetilcolinesterasi, usato per il trattamento della miastenia gravis. Poiché è altamente ionizzato, è verosimile che non vi sia un significativo passaggio transplacentare. Ha una emivita di eliminazione di 15-90 minuti

Effetti e Indicazioni in Gravidanza

Gravidanza:  1° Trimestre I dati disponibili circa gli effetti embrio-fetali dell’assunzione di Neostigmina in gravidanza sono limitati. Ad oggi il suo uso nelle pazienti affette da miastenia gravis non ha evidenziato un significativo aumento, rispetto all’atteso, di malformazioni nei nati esposti.   2°-3° Trimestre Vi è una segnalazione di bradicardia fetale conseguente alla somministrazione di Neostigmina durante il terzo trimestre. Sono stati descritti casi di miastenia neonatale transitoria da correlarsi al passaggio transplacentare degli auto-anticorpi materni diretti contro i recettori muscolari dell'acetilcolina e non ad un effetto tossico diretto del farmaco.

Effetti e Indicazioni in Allattamento

Allattamento:  I dati disponibili circa gli effetti sul bambino allattato al seno in corso di terapia sono scarsi. Ad oggi non è consigliato allattare in corso di terapia.

Confezioni Farmaci Disponibili

intrastigmina per poter essere somministrato deve essere trasformato in una forma farmaceutica (o forma di dosaggio o medicamento composto), ovvero deve assumere un aspetto tale che possa essere somministrato attraverso la via prescelta (es orale, endovena ecc.) e nel dosaggio desiderato. intrastigmina è disponibile nelle seguenti formulazioni e confezioni:

Foglio Illustrativo ( bugiardino )

Vedi il foglio illustrativo in formato PDF